American breakfast: la colazione dei campioni

Il nostro Paese è da sempre meta di turisti che provengono da ogni angolo del pianeta per ammirarne le bellezze artistiche e paesaggistiche e per assaggiare la famosa cucina italiana.

Molti alberghi, soprattutto quelli che si trovano nelle città, propongono una vasta scelta di pietanze da poter consumare a colazione. Non si può dire lo stesso dei bar, dove viene servita ancora quasi esclusivamente la colazione all'italiana  (pasta e cappuccino o caffè); invece i nostri bar - soprattutto quelli che si trovano nei centri più visitati -  dovrebbero prevedere nel menù della mattina la classica e famossisima colazione all'americana per soddisfare le abitudini - dure a morire anche in vacanza - dei turisti stranieri.

 

Storia dell'American Breakfast

L'American breakfast è un pasto molto vario e cambia da Stato a Stato. La sua origine è antica risale all'epoca dei pionieri del West - XIX secolo -, si svegliavano all'alba ed avevano bisogno di un'abbondante colazione per sopportare le fatiche dell'intera giornata, la loro dieta era composta soltanto da due pasti: colazione e cena. Gli occidentali hanno sempre meno tempo per pranzare così la colazione e la cena stanno diventando i pasti principali, per questo l’american breakfast si sta diffondendo in tutto il globo, anche tra gli italiani.

 

American Breakfast Menù

In una colazione all'americana, perchè sia considerata tale, non possono mancare questi prodotti: succo d'aracia, frutta fresca, cereali con latte freddo, toast, bacon, uova al tegamino o strapazzate, salsicce, prosciutto cotto, fagioli e patate fritte,  tè o caffè.

La colazione all’america può essere composta anche da pietanze dolci come: pancakes con sciroppo d’acero, muffin e ciambelle.

 

Buono a sapersi

Pancakes con sciroppo d’acero

Ingredienti: 200 gr di farina, 2 cucchiaini da tè di lievito in polvere, 1/2 cucchiaino da tè di sale, 1 cucchiaio di zucchero, 2 uova, 250 ml di latte, 3 cucchiai di olio di semi, sciroppo d’acero

Preparazione

  1.  in un recipiente unire farina, lievito, sale e zucchero; mescolare e mettere da parte
  2.  montare gli albumi a neve
  3.  con lo sbattitore elettrico battere leggermente i tuorli
  4. mescolare bene il latte e l'olio, aggiungerli agli ingredienti solidi e mescolare finchè il composto risulta omogeneo; infine aggiungere i bianchi d'uovo montati
  5. ungere e riscaldare una padella con diametro di circa 10 cm a fuoco moderato; mettere circa 3 cucchiai del composto per pancake nella padella; cuocere finchè la parte superiore appare asciutta quindi girare il pancake
  6. mangiarli caldi cosparsi di sciroppo d'acero    

 

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti