Vitamine per il bar: gusto e benessere

Gli agrumi

Siamo in piena stagione. Gli agrumi sono i frutti invernali per antonomasia. Sembra che la natura, nella sua perfezione, ci venga incontro aiutandoci a difenderci dai malanni che la stagione fredda porta con sé e crea per l’occasione frutti che sono un vero e proprio toccasano per rafforzare la nostra salute.

Infatti, è noto che gli agrumi sono frutti antiossidanti e carichi di vitamine del gruppo C, P, B e D, oltre ad essere ricchi di ferro, potassio e calcio. Ma sono anche buoni, così succolenti e dolci. Con il termine “Agrumi” si fa riferimento alle piante ed ai frutti appartenenti alle Aurantioideae, una sottofamiglia delle Rutaceae.

Ne esistono diversi tipi: arancia, limone, pompelmo, mandarino, pomelo, cedro, clementina, bergamotto, chinotto, combava, limetta, amara, mandarancio, mapo, lipo, lice, pompìa, limo e tangerino. Originari dell’India e dell’estremo oriente, oggi gli agrumi sono coltivati in tantissimi paesi. L’Italia, con la Sicilia, ha un posto di tutto rispetto, vanta il 5% della produzione mondiale, contro il 20% degli Stati Uniti.

 

La spremuta

I barman sanno bene quanto la clientela di oggi sia attenta alla nutrizione e vedono nella spremuta  d’arancia un prodotto ideale per chi persegue uno stile di vita salutare. Viene principalmente consumata la mattina in occasione della colazione, ma non finisce il suo turno di lavoro a fine mattinata; la ritroviamo nelle pause pomeridiane come spuntino ipocalorico e dietro il bancone del bar durante l’ora dell’aperitivo o nel dopo cena, come base per la creazione di numerosi cocktail. Mediamente dalla spremitura di un’arancia si ricava circa 90 grammi di succo. Le arance devono essere spremute al momento dell’ordinazione e la bevanda consumata appena pronta per scongiurare l’ossidazione della vitamina C a contatto con l’aria. Anche per la spremuta, i clienti hanno gusti diversi. C’è chi la preferisce liscia, chi con ghiaccio, chi con acqua, chi con zucchero, chi filtrata, alcuni preferiscono le arance rosse, altri la preferiscono con una spruzzata di limone e chi con una spolverata di cannella. In qualsiasi caso la spremuta va sempre servita in un tumbler alto, accompagnato da un cucchiaino lungo e magari da una cannuccia.

 

Per saperne di più:

L’arancia è dissetante e rigenerante, il mandarino è dolce e calmante quindi si addice la sera, il limone è depurativo ed antisettico, il pompelmo è antidepressivo ed il cedro ha proprietà antibiotiche.

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti