Faraona farcita all'uva, l'abbinamento di stagione che ben bilancia sapori e energia

In questo periodo dell'anno quando si parla di uva la prima immagine è quella del frutto o del vino che da questo dolcissimo frutto può derivare.

 

Ma uva in questo primo scorcio di ottobre significa, in Toscana soprattutto, anche schiacciata con l'uva, rigorosamente nera, il dolce autunnale per eccellenza. Meno usuale è parlare di uva e pensarla abbinata alla carne, sia essa bianca o rossa.

 

L'abbinata uva-faraona, invece, oltre a essere particolarmente adatta in questa stagione, è un piatto che ben bilancia sapori e apporto energetico: l'uva contiene vitamina A,B,C ed è ricca di zuccheri che ben vanno a compensarsi con l'ottima carne magra della faraona. Per la nostra ricetta della faraona farcita all'uva partiamo quindi dagli ingredienti.

 

 

Per 2/3 porzioni:

  • 1 kg faraona
  • 1 cipollotto
  • burro q.b.
  • 100gr pancetta tesa
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 uovo
  • noce moscata q.b.
  • 3 pezzi pancetta di maiale

 

  • 100gr mollica di pane
  • 50 gr parmigiano
  • 1 rametto di timo
  • 200gr uva bianca
  • latte intero q.b.
  • olio oliva q.b.
  • 250 ml vino bianco secco

 

Procedimento:

  1. Rosolate il cipollotto con la pancetta a pezzi unita a olio e burro
  2. Aggiungete la mollica di pane ammorbidita nel latte e strizzata
  3. Fate insaporire 1-2 minuti
  4. Mettete il tutto in una ciotola
  5. Unite l'uovo, il parmigiano, il timo, la noce moscata, sale pepe
  6. Farcite la faraona, dispone la pancetta tesa sul petto e fissate con lo spago
  7. Cuocete in forno caldo a 230° per quindici minuti
  8. Bagnate con vino e proseguite la cottura a 200° per un'ora e 15 minuti
  9. Unite al sugo di cottura i chicchi d'uva divisi a metà, sale e pepe e lasciate ridurre la quantità a metà
  10. Servite caldo
per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti