Food&Design, concept vincente al tempo della clientela non più fissa e stanziale

Format multiofferta dalla caffetteria al lunch time, al vino al bicchiere fino alla cena e anche corner store; locali che affrontano tutti i tradizionali momenti della giornata, dalla colazione, dolce e salata, a una proposta diversificata per il pranzo e per la cena, per finire al dopo cena. Ecco l’horeca emergente, quello che si differenzia dalla ristorazione tradizionale perché deve rinnovare continuamente la propria offerta nell’arco della giornata. Quello che ha scelto di diversificare perché non ha una clientela fissa e stanziale, ma tanti clienti a seconda dell’ora del giorno e della notte. Cambiano le modalità di consumo e cambiano i luoghi del fuori casa: per questo oggi insieme al contenuto acquista grande valore il contenitore, il concept del locale che nel look deve essere un bar e tanti bar, un locale e tanti locali. Come ottenere questa “moltiplicazione” da un unico ambiente?

 

Iniziamo puntando sugli arredi. Piacciono molto oggi i locali dall’atmosfera informale, spesso arredati con materiali naturali, quando possibile con mattoni a vista o legni di recupero. Gli spazi possono essere modulari come il bancone con il tavolo fronte, a ricordare i vecchi punti di sosta sul modello bancone vecchio West. Saldature a vista, bevande che scendono dal soffitto grazie a condotte che si spillano dall’alto. Colori lignei ma in un’atmosfera chic. E nel rispetto dei costi. Perché è soprattutto in locali di questo tipo che si cerca il più possibile di recuperare ciò che già c’è di buono e di bello.

 

Parlando, invece, di offerta, assistiamo alla nascita di non bar che fanno servizi che tradizionalmente facevano i bar: forni e panetterie con il tavolino per sedersi e consumare snack e dolci che prima erano appannaggio esclusivo del bar. Oppure macellerie dove fermarsi per uno spuntino da consumare sul posto. Là dove questi format ibridi e multifunzione hanno avuto successo, vincente è stata la capacità di ripensare gli spazi del proprio locale e l’offerta, in una parola l’accoglienza. Perché questa insieme alla qualità del prodotto cerca oggi il cliente e questa, come gli spazi, devono saper ripensare e rinnovare i protagonisti del settore.

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti