Menu on line: come progettarlo per chi ha poco tempo e molta voglia di essere ispirato

Sapevate che la pagina del sito web di un locale più visitata è quella dedicata al Menu? Il Menu anche on line rimane un potentissimo strumento di marketing e di comunicazione dove far convergere anche la promozione della propria brand identity.

Teniamo ben a mente, però, alcuni accorgimenti per renderlo accattivante, capace di fidelizzare il cliente e di favorire il passaparola.

 

 

Ma partiamo da quanto già affrontato parlando del Menu cartaceo: quando si tratta di scelta grafica, sequenzialità e descrizione dei piatti, quelle regole sono valide anche per il Menu on line.

Con una differenza sostanziale: chi va on line per leggere il Menu ha meno tempo da dedicare alla lettura di chi, invece, si ritrova fra le mani un Menu di carta. Di conseguenza la capacità del Menu on line di attrarre e convincere il cliente deve essere di gran lunga superiore.

 

 

 

 

Usabilità e user-friendly

Sono le due parole che devono guidare la realizzazione di un Menu on line. Evitate quindi di obbligare il lettore a un ulteriore passaggio con l’apertura di un PDF. Il Menu deve essere subito leggibile nella pagina del sito e come deve essere facile a leggersi per il cliente, allo stesso modo deve essere facile ad aggiornarsi per il ristoratore che avrà cura di modificarlo in base alle sue diverse esigenze.

 

Le immagini

Se nel Menu di carta vi invitavamo a lasciare spazio all’immaginazione di chi deve servire, nel Menu on line, dove la lettura è sempre più faticosa, le immagini sono decisive per invitare il cliente a ordinare. Devono essere immagini che ispirano e per questo è necessario che siano di qualità. Magari se abbinate a colori o sfondi ad hoc riescono a dare l’effetto proprio del Menu cartaceo.

 

I box con i piatti del giorno

Dare una maggiore sottolineatura a certi piatti con l’uso di box, può favorire il successo del “Piatto del giorno”, “Lo chef consiglia”, o di Menu dedicati a bambini o a clienti celiaci.

 

La “Call to Action”

Che Menu on line sarebbe se dopo la lettura dei piatti, non ci fosse un bottone per favorire la prenotazione o il contatto con il locale? Si chiama Invito/Chiamata all’azione, Call to Action in inglese, e non è possibile non prevederla in ogni Menu on line che si rispetti. Sarà infatti grazie alla Call to Action se il lettore che ha letto il Menu e lo ha trovato di suo gradimento, diventerà anche vostro cliente.

 

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti