L’email marketing per un cliente sempre più fedele al vostro locale e alla vostra cucina

Quando si parla di rendere la clientela fedele al proprio locale, il primo pensiero va all’accoglienza, alla cortesia, alla capacità di offrire un servizio impeccabile durante l’esperienza a tavola.  Ma ci sono altri modi per entrare in contatto diretto con i propri clienti, nella prospettiva di riuscire a rappresentare per loro, oltre il locale, un volto conosciuto con cui poter interagire.  Fra questi la posta elettronica e in particolare la cosiddetta attività di email marketing.

La raccolta degli indirizzi email

Le idee da comunicare attraverso la Newsletter del proprio locale possono essere tante: il nuovo menu stagionale, un evento nel locale, la storia del locale, come è nato lo staff, le idee dello chef sui prodotti, chi è lo chef, la sua formazione, i suoi successi, i suggerimenti utili dalla cucina, da dove arrivano i prodotti scelti e selezionati per la cucina, il perché di una scelta a Km0. Ma se non si avrà a disposizione una lista profilata, di qualità, composta, cioè, anche sulla base dei gusti del cliente, della sue abitudini di frequentazione del locale (con la famiglia? in coppia? con amici? per lavoro?), quei contenuti da comunicare rischiano di non arrivare a destinazione.

 

Come fare, dunque, per raccogliere indirizzi in target?

  • Il sito web. Il sito offre una interessante opportunità. Con un modulo di contatto da compilare che appare in Home page dopo qualche secondo dall’apertura, magari in un angolo della Home per non apparire troppo invasivo, si possono raccogliere nome e indirizzo email del cliente. E se si è particolarmente bravi con la scrittura, in poche righe da far compilare, si possono raccogliere informazioni utili sulle abitudini e i gusti del cliente che frequenta il vostro locale.
  • La relazione. Al cliente che è tornato più di una volta e che dimostra quindi di apprezzare la vostra cucina, potete chiedere il suo indirizzo email, comunicando la possibilità di ricevere informazioni su tutto quanto riguarda l’attività del locale. In questo modo riceverete anche il suo consenso informato.

 

Gli strumenti a disposizione per l’email marketing

Ci sono piattaforme gratuite come Mailchimp e Voxmail (fino a 2000 destinatari) e piattaforme a pagamento come Mailup per il quale non esiste una versione gratuita (solo una versione di prova fino a trenta giorni). Sono piattaforme professionali che danno statistiche sui tassi di apertura, reportistica dettagliata, possibilità di profilare gli indirizzi e consentono anche di programmare l’invio. 

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti