Le pizze che allungano l’estate e anticipano settembre al gusto di fichi e prosciutto

Accontentare i clienti quanto a gusto, sapore e a un basso apporto di calorie: bella sfida da cogliere in estate, più complicata quando ci si mette di mezzo un piatto come la pizza. E non basta dire light per convincere il cliente: chi è attento a un’alimentazione nutriente ma ipocalorica, vorrà sapere come è stato alleggerito l’impasto se con farine integrali, di soia o prive di glutine come quelle di riso o di mais. Perché intanto per parlare di light è bene avere presente che queste sono le farine alternative alle lavorazioni classiche. Poi non sarebbe male specificarlo anche nel Menu.

 

Classica Margherita ma con sopra l’estate

Per una volta evitiamo di mettere la salsa di pomodoro e al suo posto utilizziamo pomodori freschi con uno spicchio di mozzarella di bufala sopra. All’uscita dal forno pronti per aggiungere origano, basilico e naturalmente un filo d’olio. La caprese, insalata regina dell’estate, diventa pizza Margherita

 

Prosciutto e fichi per clienti molto estivi

Non importa aspettare settembre per gustare questa pizza: prosciutto e fichi è già nei Menu estivi di agosto ed è la pizza dei clienti estivi per eccellenza. Alla base bianca può essere aggiunta la mozzarella o anche della crescenza. Gli ingredienti principali rimangono comunque il prosciutto (dolce!) e i fichi tagliati a metà. Il segreto? Gli ingredienti oltre che tutti freschissimi vengono adagiati sulla pizza bianca senza essere cotti!

 

Pizze bianche da adornare di gusto e fantasia

  • Con le verdure grigliate sono il massimo della leggerezza: niente salsa di pomodoro, ma solo pomodori pachino, melanzane e zucchine grigliate, origano, un filo d’olio e la pizza bianca appetitosa ma light è servita.
  • La pizza ai frutti di mare d’estate è un must. A posto della classica mozzarella meglio la fiordilatte e poi ancora pomodori pachino per esaltare il gusto dei crostacei.
  • Leggera ma senza rinunce al gusto è la pizza bianca con rucola e stracchino. Niente mozzarella ma solo la freschezza dello stracchino che si scioglie sulla rucola posata sulla pizza appena sfornata e ancora calda.

 

Ingredienti tutti leggerissimi, un ottimo bilanciamento tra sapore e valori nutrizionali, di cui possono diventare buoni complici sedano, olive, basilico, origano, pistacchi, grattugiate di limone, e a chi piace, anche l’uva passa.

 

Già provate le nuove farine della linea professionale +Performance Premium?

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti