Calici di bollicine per il Cenone di Capodanno. Protagonista è il Franciacorta Satén

Mai come nel quarto trimestre dell’anno le bollicine funzionano tanto e su tutti i fronti, vendite, richieste nel fuori casa, abbinamenti nei Menu delle feste, cenoni di Capodanno su tutte. L’anno che stiamo per lasciare, in particolare, registra un sentiment positivo da parte delle enoteche su tutte le bollicine in generale, Franciacorta in primis. Piatti in abbinamento con il Franciacorta sono allo studio in questi giorni per il menu del 31 dicembre e sulle tipologie c’è solo l’imbarazzo della scelta, Brut, Extra Brut, Satèn, Rosè. Piace molto la tipologia di Franciacorta più secca in assoluto: il Non Dosato (o Dosage Zéro, Pas Dosé), in linea con la tendenza in crescita per le versioni nature soprattutto per le tipologie di rosè e millesimati, va a intercettare il crescente interesse per le bollicine a bassissime percentuali di zucchero.

 

La nostra proposta per il Cenone di Capodanno, parte da un Franciacorta Satén Vezzoli, che il cash&carry ZONA, insieme ad altre bollicine e vini bianchi e rossi, valorizza anche al di fuori del periodo delle feste per un fuori stagione sempre di qualità. Il Franciacorta Satén Vezzoli naturalmente D.O.C.G., dal perlage finissimo e persistente, ideale a tutto pasto, è ottimo con paste al forno e piatti a base di pesce ma anche con prosciutto crudo e formaggi non troppo stagionati.

 

 

 

Come servirlo

Per questo blanc de blanc occorrono calici slanciati e stretti in cristallo trasparente liscio. Va servito a una temperatura fra gli 8 e i 10 gradi.

 

Qualche consiglio

  • La sua struttura delicata e leggera non si abbina mai a carni rosse e anche per le carni bianche sono da evitare quelle stufate o in umido. Il Menu proposto sfrutta bene la freschezza e l’effervescenza del prodotto grazie a pietanze che trovano nella vivace acidità del Franciacorta un compagno perfetto.
  • Il perlage delicato del Franciacorta Satén si abbina ottimamente con il pesce ma per i secondi piatti, il matrimonio perfetto rimane con un bel fritto di pesce, come paranza, calamari e gamberi.
  • Poiché il Franciacorta è ideale con affettati e formaggi non troppo saporiti, la nostra proposta di antipasto è a base di salumi.
  • Per il cliente curioso, consigliate con il dessert un Franciacorta Demi Sec

 

Menu per il Cenone di Capodanno

ANTIPASTO

Tagliere di prosciutto crudo di Parma e bruschette di uova e verdure con stracchino, provola o mozzarella

 

PRIMO PIATTO

Timballi di pasta al ragù bianco e formaggio

 

SECONDO PIATTO

Filetti di salmone alla senape (il condimento evita il rischio di sapori troppo delicati o scipiti e valorizza la morbidezza gustativa del pesce)

 

DESSERT

Torta crostata o piccola pasticceria

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!