Store, bar e ristorante, quel continuum esperienziale che sta rivoluzionando il food

Non chiamateli solo ristoranti. I nuovi format ibridi della ristorazione si chiamano osteria mercato, ristorante stores, store&food perché lì si può fare colazione, pranzare, cenare, bere un drink e anche fare la spesa. Spazi senza separazione tra luogo fisico e ristorazione. Sono i nuovi format multifunzionali, sotto la lente d’ingrandimento anche di Cibus in questi giorni a Parma, che la dicono lunga sui nuovi modelli di ristorazione e sui cambiamenti degli stili di consumo in ambito food. Si punta oggi a offrire un’ esperienza di vendita in cui anche l’acquisto on line non è più un mondo separato ma integrato in un’ottica di vendita che è sempre più trasversale. 

 

Un’esperienza nuova, di valore, per il consumatore può essere quella di mangiare un primo piatto in un ambiente piacevole in cui effettuare anche l’acquisto dei prodotti assaggiati in sala. Esempi affermati si possono trovare oramai in tutta Italia.

 

A Firenze Pa Station ha rivoluzionato il classico format della ristorazione a partire da uno dei prodotti più italiani per eccellenza: la pastasciutta. A fine pasto i prodotti assaggiati al ristorante o in caffetteria, possono essere acquistati al market del locale in versioni limited edition o gourmet. Un format che dal capoluogo toscano è stato esportato con successo a Roma e a Londra.

 

A Roma all’Hosteria del Mercato 1870, si parte per fare shopping tra i banchi con la frutta e verdura di stagione e tra gli scaffali con i prodotti 100% organic e si finisce per pranzare al ristorante dell’Hosteria o per farsi preparare un panino take away. Il continuum esperienziale tra acquisto e ristorazione, è presto fatto. Al resto ci pensano le tante piccole attenzioni del personale che fanno sentire il cliente diverso. 

 

A Milano ha aperto da poco più di un mese Tenoha, negozio, bar, ristorante e anche spazio per eventi, un maxi concept store dedicato al Giappone. Nasce come negozio ma non di alimenti giapponesi, piuttosto di accessori per la casa. Dal negozio si passa al bar e al ristorante, adatti ad una frequentazione durante tutta la giornata. 

 

Dal food al beverage: gli esempi più diffusi di nuovi format si trovano nel mondo del vino. Wine shop con vini ricercati e di qualità, vendita specializzata guidata, quando possibile, da Wine manager che seguono il cliente. In questi ambienti dove il vino è l’assoluto protagonista, spesso c’è anche uno spazio dedicato alla ristorazione, magari con piatti tradizionali abbinati a etichette 100% italiane, provenienti dalle più note regioni vitivinicole d’Italia. Naturalmente acquistabili nello shop.

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!