L'orto in pizzeria

Consigliate la Margherita, la Marinara, la Quattro formaggi e l’Ortolana ma inventatevi anche qualche nuovo abbinamento per distinguervi e magari riservate uno spazio nel vostro menù alle “Pizze vegetariane” per informare il cliente che siete sensibili al problema e/o desiderosi di soddisfare anche le richieste delle nicchie. Ecco qualche suggerimento nel classico e qualche proposta più attuale da offrire sia nella versione rossa che in quella bianca o all’olio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

• GORGONZOLA E RADICCHIO

• OLIO TARTUFATO E PARMIGIANO

• MELANZANE E POMODORO

• SPINACI E UOVO

• STRACCHINO, RUCOLA E PINOLI

• CUORI DI CARCIOFO E PARMIGIANO

• ZUCCHINE, PACHINO E PECORINO

• SCAMORZA, TREVIGIANO E NOCI

• FUNGHI E RUCOLA

• ASPARAGI, UOVO E PARMIGIANO

• POMODORINI, BUFALA E RUCOLA

• PEPERONATA, CAPPERI E OLIVE

• BRIE, POMODORO E VALERIANA

 

E se non bastasse, siate elastici e disponibili, lasciatevi guidare dai clienti che, avrete notato, riescono ad essere sempre così creativi.

 

Buono a sapersi

Ma…Vegetariana e Vegana?

Il cliente vegano cerca una pizza senza derivati animali quindi senza formaggi, uova o altro che sia di origine animale. Indirizzatelo verso soluzioni tutte vegetali o se avete del Tofu proponetelo come aggiunta. Da sapere che comunque chi opta per una pizza vegetariana apprezzerà per ideali naturalistici o salutistici anche l’offerta opzionale di pasta integrale, di soia o di kamut. Fatevi trovare preparati e soprattutto acculturati.

Un cliente capito facilmente diventa un cliente fedele.

 

 

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti