Voglia di cioccolato e sorprese, ecco l'Uovo di Pasqua

Fra meno di 2 settimane sarà Pasqua, grandi e piccini non sapranno resistere al luccichio della carta, alla bontà del cioccolato e alle sorprese... Conoscete la storia dell’Uovo di Pasqua?

Il primo Uovo dovrebbe risalire al XVII secolo, a quel tempo i pasticceri di Luigi XIV pensarono di donare alla cioccolata la forma di un uovo. Le Uova di Cioccolato comparvero per la prima volta nella vetrina di una pasticceria di Torino nel 1725, quando la vedova Giambone ebbe l'idea di riempire i gusci vuoti delle uova con il cioccolato liquido e scelse di esporle in vetrina insieme alla sua gallina. Soltanto nel corso dell'800 - in seguito all'invenzione della macchina di Van Houten che rese il cioccolato fine e liscio e quindi più facile da lavorare - le Uova di Pasqua iniziarono ad essere commercializzate. La sorpresa all'interno delle Uova - che adesso è probabilmente la parte più allettante per i bambini - fu inserita nel secolo successivo.

Oggi sono molti i produttori di cioccolato, di conseguenza esistono Uova di gusti, formati e qualità diverse: dalle più piccole presenti sui banconi dei bar, a quelle più grandi ed artigianali, fino ad arrivare all’ uovo gigante messo in palio in alcune lotterie pasquali.

Se si opera nel mondo Horeca è sempre meglio optare per un prodotto di qualità, che non è detto sia sempre artigianale ma anche industriale e comunque in grado di preservare il gusto delle materie prime.
Un'azienda che riesce a coniugare innovazione e tradizione è la Lindt, fondata dal padre del cioccolato fondente e conosciuta per i suoi ovetti ripieni. Per voi quest'anno abbiamo provato Noccior , disponibile in numerose varietà e gusti; si tratta di un Uovo ricoperto di nocciole IGP del Piemonte, dedicato ai veri amanti del cioccolato e non a chi compra l'Uovo soltanto per la sorpresa.  

Buono a sapersi

Come scegliere l'Uovo di Pasqua

Possiamo scegliere di acquistare un prodotto economico, basta sapere cosa compriamo leggendo bene l'etichetta, in particolare controllare:

  1. la percentuale di cacao e di burro di cacao: un cioccolato per essere definito tale deve contenere almeno il 35% di cacao e il 18% di burro;
  2. il cioccolato più economico può contenere oli tropicali purchè sia indicato in etichetta e  che non superino il 5% del prodotto finito ;
  3. le uova di cioccolato al latte devono contenere almeno il 25% di cacao e il14% di latte;
  4. le uova di cioccolato bianco devono essere composte da almeno il 20% di burro di cacao e non meno del 14% di latte.

 

 

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti