Una tentazione irresistibile: il profiterol

È senza dubbio uno dei dessert più amati da grandi e piccoli. Il profiterol è un dolce che riscuote sempre successo, realizzabile in tante varianti può essere anche veloce da preparare utilizzando le bignè pronte che si trovano in commercio.

Il profiterol è una cupola di bignè ripiene e ricoperte di cioccolato. Pare che l'inventore della pasta choux, la pasta dei bignè, sia il pasticcere fiorentino Popelini, che seguì Caterina dei Medici a Parigi dopo il matrimonio con Enrico II e proprio Oltralpe inventò questi piccoli pasticcini a forma di cavolo – choux in francese significa cavolo.

Le combinazioni di questo dolce sono infinite: il classico è realizzato con bignè ripiene di crema chantilly ricoperte di cioccolato fondente, altrimenti le bignè possono essere riempite di crema pasticcera o diplomatica e ricoperte di cioccolato al latte o bianco, addirittura c'è chi si è sbizzarrito nell'inventare un profiteroles invertito cioè con bignè ripiene di crema al cioccolato e ricoperte di panna.

In alcune zone della Toscana il profiteroles è chiamato bongo, anche nei menù dei ristoranti più raffinati. Non sappiamo qual'è l'origine del nome, fatto sta che in questa regione c'è un vero proprio culto del “bongo”. Alcuni anni fa proprio in un Comune della Provincia di Firenze è stato realizzato un profiterol da record , composto da 8 mila bignè.

 

Buono a sapersi

Come preparare bignè perfetti

Per chi avesse il tempo di cimentarsi nella preparazione del profiterol dalla A alla Z suggeriamo una ricetta della pasta choux di sicura riuscita.

Ingredienti: 3 dl di acqua, 100 gr burro, 1 pizzico di sale, 200 gr di farina, 6 uova.

Preparazione

  1. far bollire l'acqua con il burro e il sale
  2. aggiungere la farina setacciata mescolando con un mestolo di legno e cuocere per 3 minuti a fuoco basso
  3. mettere il tutto in una planetaria e aggiungere un uovo alla volta
  4. con un sac à poche e formare delle noci su una teglia con carta da forno;
  5. spennellare le bignè con dell’uovo e infornarle a 220° per 20 minuti circa con il forno in modalità ventilato, non aprirlo durante la cottura.

 

 

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti