Cupcakes – piccole grandi dolcezze

Gli americani le chiamano cupcakes perché prima che inventassero gli stampi appositi venivano cotte in minuscole coppe di porcellana, gli inglesi le hanno soprannominate fairy cakes perché sono così piccole che potrebbero mangiarsele le fate... Avete mai assaporato una cupcake? Tutta la bontà di una torta in un palmo di mano, soffice come un muffin ma ricoperta di crema di burro... se fino a qualche anno fa era una specialità esclusivamente anglosassone, adesso la si può acquistare anche nelle nostre pasticcerie, oppure - volendo accettare la sfida - provare a ricrearla nella propria cucina.

Ma prima alcune curiosità su questa leccornia in miniatura...

A cake to be baked in small cups”. La prima definizione di cupcake comparve in un libro di ricette del 1796 – American Cookery di Amelia Simmons -; nel 1828 la parola entrò nell'uso comune grazie alla pubblicazione “Seventy-five Receipts for Pastry, Cakes and Sweetmeats” di Eliza Leslie.

Il termine cup cake (staccato) si riferisce a tutti quei dolci che si possono preparare misurando gli ingredienti in una tazza (1 tazza di farina, 1 tazza di burro, 1 tazza di zucchero...) ma che possono essere cucinati anche in teglie o pirofile.

All'inizio degli anni 2000 si registrò un boom delle vendite di cupcake e per un senso di nostalgia legato al ricordo del passato e per una famosa scena del telefilm Sex and the City in cui Carrie Bradshaw e Miranda Hobbes assaporano una deliziosa Vanilla Cupcake davanti alla pasticceria Magnolia.

Esistono moltissime varietà di cupcake, alla vaniglia, ai frutti di bosco, al cioccolato, al caffè, alle mandorle, al tiramisù ecc. … Estremamente facili da preparare, possono essere decorate con praline di zucchero, chocolate chips, panna montata, sprinkles e frutta fresca.

BUONO A SAPERSI

LA CUPCAKE DI CARRIE BRADSHAW

Ingredienti per 12 cupcake: 120 g di farina, 120 g di zucchero, 120 g di burro a temperatura ambiente, 2 uova, una bustina di vanillina, 3 g di lievito in polvere, la scorza di 1 limone e un pizzico di sale.

Preparazione: gli ingredienti devono essere tutti a temperatura ambiente, come prima cosa unite lo zucchero ed il burro in una ciotola e mescolateli con la frusta elettrica fino ad ottenere una crema. Aggiungete le uova ad una ad una, la vanillina, la scorza di limone grattugiata ed un pizzico di sale e riprendete a sbattere con la frusta. A questo punto aggiungete anche la farina ed il lievito setacciati e mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Versate l'impasto nei 12 pirottini (questi devono essere inseriti a loro volta in una teglia da muffin) stando bene attenti a riempire circa i ¾ di ognuno. Le cupcake devono cuocere a 180° per una ventina di minuti e comunque fino a che il bordo intorno al pirottino avrà raggiunto un colore leggermente dorato. Toglietele dal forno e attendete circa 10 minuti prima di spalmarvi sopra la glassa.

La glassa si prepara con il burro ammorbidito, il segreto è sbatterlo con la frusta elettrica fino ad ottenere una consistenza spumosa. Aggiungete via via anche lo zucchero e la vanillina fino ad ottenere un composto morbido e leggero. A questo punto potete spalmare la glassa sulle vostre cupcake aiutandovi con una spatola oppure con una tasca da pasticcere. Una piacevole variante alla classica crema al burro è  la crema di mascarpone. Per prepararla servono 250 g di mascarpone, 250 g di crema di formaggio spalmabile (es. philadelphia), 40 g di zucchero e una bustina di vanillina.

Le cupcake ricoperte di crema si devono conservare in frigorifero per 3 giorni al massimo.

 

per vedere ulteriori prodotti correlati effettua la registrazione!

iscriviti alla newsletter

iscriviti