L'ottima performance ottenuta da ZONA Viareggio.

Un’estate quella appena finita segnata da caldi africani con temperature record per il nostro paese, ma che sicuramente non ha fatto venir meno l’intraprendenza e la voglia di fare dei nostri cash e dei loro Direttori.

Un’estate da bollino rosso che sicuramente ha fatto sentire i suoi bollenti spiriti anche nelle nostre vendite.

Oggi vorremmo dare voce al nostro Direttore di ZONA Viareggio, Marco Nobili, ed a tutto il suo staff, sicuramente il cash che ha rappresentato la nostra best practice dell’estate 2015.

1. Puoi raccontarci i punti di forza che hanno portato la tua struttura al raggiungimento ed al superamento degli obiettivi dati?

Presumo siano stati molteplici: dal coinvolgimento totale di tutti i dipendenti e collaboratori più stretti che hanno  lavorato per il raggiungimento degli obiettivi e hanno partecipato , ognuno per il proprio ruolo e settore , al contatto con i clienti, alla tenuta del punto vendita., alla corretta e soprattutto veloce gestione del reparto cassa e controllo. Si è così instaurato un rapporto di armonia e cortesia , in un clima che è stato, ed è tutt’ora , ben apprezzato dai nostri clienti.

2. Quali sono stati, secondo te, i motivi che hanno fatto scegliere ZONA rispetto alla diretta concorrenza?

Soprattutto i clienti Horeca, sui quali stiamo puntando, hanno apprezzato molto  gli assortimenti mirati in tutti i reparti, dal fresco al secco, alla disponibilità dei prodotti, all’impegno nel sopperire alle inevitabili  mancanze  con prenotazioni e preordini, il tutto in un ambiente sempre pulito, ordinato a partire dal piazzale esterno fino all’uscita. Da non trascurare le numerose offerte, che hanno creato interesse e movimento all’interno del cash, senza dimenticare l’orario di apertura lungo e continuato e il passa parola tra i nostri  clienti.

3. Ritieni che il gioco di squadra abbia funzionato e sia stato determinante per il successo raggiunto?

Ritengo, come  già accennato, che il coinvolgimento di tutti i collaboratori sia stato il punto cardine che ha creato e mantenuto un elevato standard  di servizio .

4. I clienti hanno sottolineato aspetti positivi che potranno essere replicati anche in futuro all’interno non solo della struttura di Viareggio ma anche degli altri cash?

L’ aspetto positivo maggiormente sottolineato dai nostri clienti è stata l’organizzazione del controllo e cassa, dove è stato possibile riscontrare una velocità maggiore rispetto alla concorrenza. I nostri clienti, inoltre, hanno ben apprezzato le esposizioni promozionali e le proposte per la conoscenza dei nuovi assortimenti e dei prodotti legati agli eventi locali o stagionali.

5. Che consigli senti di dare ai tuoi colleghi per poter raggiungere il tuo successo?

Coinvolgere sempre di più i collaboratori a tutti i livelli, organizzare il punto vendita con turni di  lavoro che permettano di avere a disposizione personale per la cassa e per gli altri punti fondamentali, come il ricevimento merci e tutti reparti di vendita con personale in appoggio per mantenerli  sempre in ordine. Visitare i clienti nelle loro attività, coinvolgendo anche chi è più esperto di noi nei vari settori (promoter, buyer, fornitori) al fine di  promuovere le nostre iniziative e la nostra offerta commerciale, organizzando  eventi  in collaborazione con i clienti stessi.

6. Come pensi di continuare adesso per mantenere i risultati ottenuti?

Continuare pubblicizzando la nuova viabilità e la facilità di accesso al cash dalle zone limitrofe e non, continuare con il lavoro capillare sui clienti di tutte le categorie e tipologie, utilizzando e    sfruttando tutti gli strumenti che l’azienda ci mette  a disposizione ,mettendo in atto azioni mirate, secondo l’esigenza del singolo cliente  per lo sviluppo delle vendite. Coinvolgere sempre di  più collaboratori e dipendenti nella squadra vincente, dove ogni settore, pur operando in autonomia è parte di un gruppo che interagisce per l’obiettivo comune.

Ancora un bravo a Marco ed a tutto il suo staff per aver ben veicolato i valori di ZONA!

iscriviti alla newsletter

iscriviti