L'arte di affinare il formaggio è firmata Carpenedo

Formaggi che nascono da un’idea, dall’esperienza e dalla voglia di sperimentare. È questa la filosofia di Antonio Carpenedo, il primo ad avviare la pratica degli affinamenti in Italia, quando nel 1976 riscopre un’antica tradizione dei contadini della zona del Piave: quella di mettere il formaggio sotto le vinacce durante la vendemmia.

 

L’affinazione cambia le caratteristiche organolettiche del formaggio, lo trasforma completamente in una miniera di sapori e profumi. Dopo il successo del suo Ubriaco, un formaggio affinato in vino e vinaccia, passa alla sperimentazione di nuovi ingredienti come fieno, foglie di noce, pepe, spezie, birra, liquori e molti altri. Il segreto dell’eccellenza?

 

La giusta combinazione di Tempo Umidità Temperatura Ambiente (T.U.T.A.), e una filiera che si prende cura degli animali con cibo di qualità. Senza un latte sano e ricco di profumi da trasferire, mantenere ed esaltare nella stagionatura, qualsiasi tipo di lavorazione sarebbe inutile.

 

 

 

FORMAGGIO ERBORINATO BLUGINS® (art.77218)

Da una sperimentazione lunga e complessa - che coinvolge anche Roby Marton, produttore del Marton’s Gin -, nasce nel 2017 Blugins, una vera perla nel mondo dei formaggi elaborati. Questo intrigante erborinato da latte vaccino sposa perfettamente il Gin, uno dei distillati più amati al mondo. La cremosità, la piccante speziatura e la balsamica freschezza del Gin si fondono alla perfezione, creando un binomio perfetto sotto il profilo sensoriale e gastronomico. Un gusto non banale, riservato ai palati che amano provare nuove emozioni. Una piccola curiosità: il nome deriva dal packaging, che richiama la trama del famoso tessuto jeans.

 

FORMAGGIO "LUNA DI MIELE" (art.77219)

Luna di Miele è un formaggio ricco di intriganti sorprese organolettiche. Il latte di capra è addolcito conuna goccia del miglior miele millefiori, prodotto nella zona del Montello. La stagionatura di quattro mesi permette la completa penetrazione degli aromi del miele fino al centro della forma. Alla vista si presenta di colore giallo canarino, la crosta ricoperta da un velo di cera d’api, conserva perfettamente il prodotto. È un formaggio morbido e decisamente compatto che al palato mantiene una netta solubilità e via via sprigiona un’aromaticità gentile dal retrogusto floreale. Ottimo in abbinamento a birre bionde artigianali, con note aromatiche floreali e gentili.